Evaluation of behavioural and gastrointestinal symptoms in autistic children after visceral osteopathic treatment

(Valutazione dei sintomi comportamentali e gastrointestinali nei bambini autistici dopo il trattamento osteopatico viscerale)
I. Bramati-Castellarin et al. J Bodyw Mov Ther 20 (3), 461-470. 2016 Jan 14. more

 

In questo studio l’osteopata Dott.sa Ionà Bramati Castellarin PhD, BSc (Hons) Ost Med, DO, ND si proponeva di dimostrare i positivi e significativi effetti del trattamento osteopatico viscerale su sintomi di disturbi intestinali e sul modello di comportamento in un gruppo di bambini con diagnosi di autismo.

 

Introduzione

L’autismo o il disturbo dello spettro autistico (ASD) è un Disturbo Pervasivo dello Sviluppo (PDD) con sviluppo anormale o compromesso nell’interazione sociale reciproca, comunicazione sociale anomala o compromessa e immaginazione sociale. Le recenti teorie si sono concentrate sulla possibilità che l’autismo sia legato alle anomalie gastrointestinali (GI). Inoltre, il comportamento problematico tipico dell’autismo potrebbe essere legato ai sintomi medici sottostanti come il dolore addominale, la diarrea e il gonfiore tipico della disfunzione gastrointestinali.

Metodi

Lo studio ha utilizzato un trattamento osteopatico viscerale (VOT) su 49 bambini autistici di 3-8 anni per esaminare i possibili effetti delle tecniche. I bambini dello studio erano affetti da sintomi gastrointestinali e presentavano rapporti sociali e comunicativi compromessi, ma erano altrimenti sani. Il trattamento osteopatico viscerale è stato applicato all’addome (duodeno, valvola ileo-cecale, sigmoide e pancreas) e sono stati misurati cambiamenti gastrointestinali e comportamentali dopo 6 sessioni di trattamento osteopatico, una volta alla settimana per sei settimane. Ogni sessione d’intervento era di trenta minuti. La valutazione dello studio è stata raggiunta tramite 8 questionari forniti ai genitori che sono stati invitati a valutare la risposta del bambino in seguito all’intervento osteopatico, come: frequenza del movimento intestinale, contatto orale, appetito e altri parametri. Quattro questionari sono stati dati ai genitori prima dell’inizio del trattamento osteopatico e gli altri quattro sono stati somministrati durante la fase di trattamento della ricerca. L’approvazione dell’etica è stata rilasciata dal British College of Osteopathic Medicine e dall’Università di Westminster Comitato Etico – London UK.

 

Risultati

Wilcoxon Signed-Rank Test è stato utilizzato per confrontare i dati “pre-trattamento” e quelli “durante il trattamento”. L’analisi statistica ha mostrato un miglioramento nel sintomo gastrointestinale del vomito (p = 0.00029) e nel parametro di scarso appetito (p = 0.039) dopo l’applicazione dei trattamenti osteopatici. Anche i soggetti hanno avuto un significativo miglioramento nel contatto degli occhi (p = 0,035) uno dei sintomi più caratteristici del comportamento sociale dei pazienti autistici.

 

Conclusioni

L’ipotesi sperimentale è stata supportata indicando un effetto positivo del trattamento osteopatico viscerale sui sintomi misurati e modelli comportamentali dei bambini autistici. Questi dati indicano che l’uso del trattamento osteopatico viscerale sulla funzione GI può essere utile per i bambini autistici.